20/11/2011
Siracusa - Barletta 2 - 0
Sfortunata prestazione dei biancorossi

 0 Commenti      Invia via Email      Stampa

SIRACUSA - BARLETTA 2 - 0

MARCATORI: Baiocco D. al 22' p.t.; Pepe al 39' s.t.

SIRACUSA (4-4-2) Baiocco P.; Giordano, Moi, Fernandez, Capocchiano; Mancosu (dal 25' s.t. Pippa), Baiocco D., Spinelli; Longoni (dal 32' s.t. Strigara), Montaldo, Pepe (dal 42' s.t. Calabrese F.). (Fornoni, Ignoffo, Calabrese L., Saraceno). All. Sottil

BARLETTA (4-3-2-1) Sicignano; Masiero (dal 16' s.t. Mazzarani), Migliaccio, Mengoni, Pisani; Guerri, Hanine; Schetter (dal 28' s.t. Simoncelli), Cerone (dal 18' s.t. Mazzeo), Franchini; Di Gennaro. (Pane, Angeletti, Infantino, Menicozzo). All. Cari

ARBITRO Coccia di San Benedetto del Tronto

Il "Nicola De Simone" di Siracusa, si sapeva, è un campo da sempre stregato alla squadra biancorossa, ma questo pomeriggio le "streghe" hanno fatto gli straordinari. Non lo diciamo perchè il nostro articolo è inserito sul sito ufficiale della società biancorossa, ma non abbiamo timori nell'affermare che quello visto in Sicilia, almeno fino al raddoppio aretuseo, è stato il migliore visto quest'anno, ancora meglio di quello visto contro la Triestina. Ma si sa, nel calcio contano le reti e gli episodi, e il Siracusa li ha sfruttati al meglio realizzando due reti in tre occasioni avute.
E' veemente l'avvio dei biancorossi che al 6' sfiorano il vantaggio con Di Gennaro che tira a colpo sicuro ma sulla linea un difensore siciliano salva. E' il Barletta che fa la gara e il Siracusa si difende. Ma al 22' nella prima sortita in area pugliese, su calcio di punizione, Baiocco riesce a deviare di testa uno spiovente di Mancosu. 
Il Barletta non accusa il colpo e riparte. Al 32' ancora Di Gennaro batte in area di rigore ma Paolo Baiocco respinge. Due minuti più tardi ancora un salvataggio sulla linea siciliana. Mischia furibonda in area palla che arriva a Pisani che defilato batte e a due passi dalla porta ancora un difensore biancazzurro respinge. Poi è Cerone che su punizione sfiora il montante. Finisce il primo tempo ma al Barletta manca qualcosa e fa ancora più rabbia sentire nell'intervallo i commenti di alcuni cronisti locali definire il Barletta "la migliore squadra che si è vista a Siracusa".
La ripresa non vede un Barletta brillante come il primo tempo, non spinge tantissimo la squadra di Cari ma non soffre neanche le ripartenze siciliane. Le occasioni per i biancorossi non sono così folte come nella prima parte di gara. Cambia qualcosa Cari che mette forze fresche in campo con Mazzeo e poi Simoncelli. Mazzeo al 25' tira su Baiocco in uscita poi la solita mischia in area e ancora un salvataggio a pochi centimetri dalla linea di porta. Il Barletta continua a pressare, è ovvio che non è più molto lucido, ma prima di arrivare al rush finale, arriva la mazzata del 2 a 0. Pepe parte in contropiede, la difesa biancorossa non stringe in maniera determinata e l'attaccante siciliano indovina l'angolo opposto a quello di Sicignano.
Una sconfitta amara, quella subita in terra siciliana, solo per il risultato. In fin dei conti questo "pazzo" campionato che continua ad essere bloccato, anche oggi non si è mosso granchè e poi la buona prova della squadra su di un campo difficile come quello siciliano non è cosa da buttare via.

Foto Alessia Zeferino